Anno
Ultime notizie
Archivio notizie
Guida all'uso della Banca Dati
MOZIONE GENERALE DEL VI° CONGRESSO DI NTC
La pena di morte nel mondo (al 30 giugno 2016)
DISCORSO di Papa Francesco
Analisi dati Rapporto 2015 e Obiettivi di NtC
SINTESI DEI FATTI PIÙ IMPORTANTI DEL 2015 (e dei primi sei mesi del 2016)
Esecuzioni nel 2014
Esecuzioni nel 2015 (al 30 giugno)
Reportage Comore Sergio D'Elia
Reportage Niger Marco Perduca
Premio l'Abolizionista dell'Anno 2015
Messaggio di Sergio Mattarella al VI° Congresso di NtC
Relazione di Sergio D'Elia al VI° Congresso di NtC
Relazione di Elisabetta Zamparutti al VI° Congresso di NtC
Rapporto IL VOLTO SORRIDENTE DEI MULLAH
DOSSIER IRAN APRILE 2016
Dossier su Pena di Morte e Omosessualità
Reportage di Elisabetta Zamparutti
Protocollo di intesa tra NtC e CNF
Dichiarazione finale del seminario del Cairo 15/16 maggio 2017
Azioni in corso
Archivio azioni
Campagne in corso
Archivio campagne

RAPPORTO DEL SECONDO FORUM ANNUALE DELL'UE SULLA PENA DI MORTE IN ZAMBIA

RISOLUZIONE ONU 2012
RISOLUZIONE ONU 2010

DICHIARAZIONE DI LIBREVILLE

Organi Dirigenti
Dossier Iraq 2003

Le sedi
DICHIARAZIONE DI COTONOU 2014

I video
RISOLUZIONE ONU 2014

Adesioni Comuni, Province, Regioni

BILANCI DI NESSUNO TOCCHI CAINO

La campagna per la moratoria ONU delle esecuzioni capitali
DOSSIER GIAPPONE

DONA IL 5x1000 A NESSUNO TOCCHI CAINO
DOSSIER IRAN

FIRMATARI APPELLO ALLE NAZIONI UNITE

DEDUCIBILITA' FISCALE


Appello dei PREMI NOBEL
RISOLUZIONE ONU 2007
DOSSIER LIBIA
DOSSIER USA 2011
Abbiamo fatto
RISOLUZIONE ONU 2008
DOSSIER PENA DI MORTE 2008
VIDEO MISSIONE IN CIAD
Le pubblicazioni
RISOLUZIONE DELLA CONFERENZA DI KIGALI 2011

DOSSIER MORATORIA
DOSSIER COMMERCIO LETALE
DICHIARAZIONE FINALE DELLA CONFERENZA DI FREETOWN 2014
Gli obiettivi

L'AUTENTICA STORIA DEL 'TERRORISTA' SERGIO D'ELIA

Acquista il rapporto di Nessuno tocchi Caino

Contributi artistici

Contattaci
Organi Dirigenti
Newsletter
Iscriviti a NTC
Acquista le pubblicazioni
Forum utenti
Scarica l'appello per la moratoria

TAIWAN: MURDER CONVICT WALKS FREE AFTER DECADE ON DEATH ROW

26 ottobre 2017:

A Taiwanese man who spent more than a decade on death row walked free after being acquitted of murder in a retrial, boosting calls for the abolition of capital punishment.
Cheng Hsing-tse was condemned to death in 2002 after being found guilty of shooting a police officer during a gun battle in a karaoke parlour.
The death penalty was confirmed in 2006, when he had exhausted the appeal process.
But he was granted a retrial last year and released on bail when new evidence cast doubt on his conviction, suggesting he may have been tortured into admitting the crime.
The high court in central Taichung delivered its decision on October 26, overturning the original guilty verdict, saying Cheng's confession may have been forced and that evidence pointed to another culprit firing the fatal shots.
"I've waited for this acquittal for 15 years," Cheng told reporters on October 26 outside the court after the verdict.
Cheng was a follower of gangster Luo Wu-hsiung and was caught up in the gun battle after Luo fired a pistol at the ceiling and at bottles in a karaoke room in protest at the parlour's service.
Police stormed the venue and shots were fired by both sides, killing Luo and an officer named Su Hsien-pi.
Earlier verdicts found that Cheng fired the bullets that killed Su.
But judges on October 26 said after considering evidence of the firing positions, it could not be ruled out that Luo was the killer.
The high court said in a statement that Cheng's face had shown "obvious new bruising" during interrogations, "suggesting his confession wasn't voluntary".
The Control Yuan - the government's highest watchdog - recommended the supreme court prosecutor's office to apply for a retrial after investigating Cheng's case in 2014.
It said police forced a confession from Cheng "by means of torture" and certain autopsy findings were ignored.
Taiwan resumed capital punishment in 2010 after a five-year hiatus. Executions are reserved for serious crimes including aggravated murder.
The last execution was in May last year of Cheng Chieh, a former college student who killed four people in a stabbing spree on a subway in 2014.
There are currently 43 convicts on death row in Taiwan, according to campaign group Taiwan Alliance to End the Death Penalty.
Rights groups including Amnesty International have urged Taiwan's government to abandon the practice, but polls show a majority of the public still support it.

(Sources: Afp, 26/10/2017)

Altre news:
IRAN: NESSUNO TOCCHI CAINO, PENA DI MORTE A DJALALI CONFERMA LA NATURA OSCURANTISTA DEL REGIME
IRAN, ACCUSATO DI SPIONAGGIO: DJALALI CONDANNATO A MORTE
PAKISTAN: IMPICCATO PER OMICIDIO E STUPRO
IRAN: IMPICCATO PER OMICIDIO NEL CARCERE DI MARAGHEH
IRAN: IMPICCATO IN CARCERE A ZAHEDAN PER OMICIDIO
SRI LANKA: CONDANNATI A MORTE PER OMICIDIO COMMESSO 35 ANNI FA
TAIWAN: LIBERATO DAL BRACCIO DELLA MORTE
USA: IN FORTE CALO CONSENSO ALLA PENA DI MORTE
GUATEMALA: PENA DI MORTE ABOLITA NEL SISTEMA GIUDIZIARIO CIVILE
USA: ‘AUMENTO DRAMMATICO’ DEL SUPPORTO DEI REPUBBLICANI ALLE INIZIATIVE PER L’ABOLIZIONE DELLA PENA DI MORTE
IRAN: IMPICCATO IN PUBBLICO PER STUPRO
SUD SUDAN: SOLDATO CONDANNATO A MORTE
IRAN: CONSIGLIO DEI GUARDIANI APPROVA NUOVO DDL ANTI-DROGA
IRAN: PRIGIONIERO IMPICCATO IN PUBBLICO
IRAN: SETTE IMPICCATI NEL CARCERE DI RAJAI SHAHR
VIETNAM: PENA DI MORTE ELIMINATA PER CINQUE REATI
BANGLADESH: 9 CONDANNATI A MORTE PER L’OMICIDIO DI UNO STUDENTE
EMIRATI ARABI UNITI: COMMUTATE LE CONDANNE CAPITALI DI CINQUE INDIANI
SUDAN: DUE CONDANNATI A MORTE NEL DARFUR
IRAN: IMPICCATO A YAZD PER OMICIDIO
BANGLADESH: CONDANNATO A MORTE PER L’OMICIDIO DELLA MOGLIE
LIBANO: CONDANNE A MORTE PER L’ASSASSINIO DEL PRESIDENTE GEMAYEL
KUWAIT CITY: DUE ASIATICI CONDANNATI A MORTE PER TRAFFICO DI DROGA
PAKISTAN: CONDANNATO A MORTE PER L’OMICIDIO DEL NIPOTE
ALABAMA (USA): TORREY MCNABB GIUSTIZIATO
PAKISTAN: CONDANNATO A MORTE PER ‘OMICIDIO D’ONORE’
INDONESIA: CONDANNATO A MORTE PER TRAFFICO DI DROGA
NIGERIA: CONDANNATO ALL’IMPICCAGIONE PER RAPINA A MANO ARMATA
GIORDANIA: CONDANNATO PER L’OMICIDIO E STUPRO DI UN BAMBINO
PAKISTAN: CONDANNATA A MORTE PER L’OMICIDIO DEL MARITO

1 2 [Succ >>]
2021
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
  2020
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2019
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2018
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2017
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
 
2016
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2015
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2014
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2013
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2012
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2011
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
 
2010
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2009
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2008
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2007
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2006
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2005
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
 
2004
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
 
LA VETRINA E IL RETROBOTTEGA DEL NEGOZIO DELL’#ANTIMAFIA
  ITALIA: DA ‘CULLA’ A ‘TOMBA’ DEL DIRITTO?  
  APPELLO AL GOVERNATORE DELLA CALIFORNIA PER JARVIS JAY MASTERS  
  MOZIONE GENERALE DEL 40ESIMO CONGRESSO STRAORDINARIO DEL PARTITO RADICALE NONVIOLENTO, TRANSNAZIONALE E TRANSPARTITO  
  ELISABETTA ZAMPARUTTI CONFERMATA AL CPT PER SECONDO MANDATO  
  NESSUNO TOCCHI CAINO PRESENTA IL VOLUME ‘IL VIAGGIO DELLA SPERANZA’ IL 10 SETTEMBRE A BRINDISI  
news
-
azioni urgenti
-
banca dati
-
campagne
-
chi siamo
-
area utenti
-
privacy e cookies
-
credits