Anno
Ultime notizie
Archivio notizie
Guida all'uso della Banca Dati
MOZIONE GENERALE DEL VI° CONGRESSO DI NTC
La pena di morte nel mondo (al 30 giugno 2016)
DISCORSO di Papa Francesco
Analisi dati Rapporto 2015 e Obiettivi di NtC
SINTESI DEI FATTI PIÙ IMPORTANTI DEL 2015 (e dei primi sei mesi del 2016)
Esecuzioni nel 2014
Esecuzioni nel 2015 (al 30 giugno)
Reportage Comore Sergio D'Elia
Reportage Niger Marco Perduca
Premio l'Abolizionista dell'Anno 2015
Messaggio di Sergio Mattarella al VI° Congresso di NtC
Relazione di Sergio D'Elia al VI° Congresso di NtC
Relazione di Elisabetta Zamparutti al VI° Congresso di NtC
Rapporto IL VOLTO SORRIDENTE DEI MULLAH
DOSSIER IRAN APRILE 2016
Dossier su Pena di Morte e Omosessualità
Reportage di Elisabetta Zamparutti
Protocollo di intesa tra NtC e CNF
Dichiarazione finale del seminario del Cairo 15/16 maggio 2017
Azioni in corso
Archivio azioni
Campagne in corso
Archivio campagne

RAPPORTO DEL SECONDO FORUM ANNUALE DELL'UE SULLA PENA DI MORTE IN ZAMBIA

RISOLUZIONE ONU 2012
RISOLUZIONE ONU 2010

DICHIARAZIONE DI LIBREVILLE

Organi Dirigenti
Dossier Iraq 2003

Le sedi
DICHIARAZIONE DI COTONOU 2014

I video
RISOLUZIONE ONU 2014

Adesioni Comuni, Province, Regioni

BILANCI DI NESSUNO TOCCHI CAINO

La campagna per la moratoria ONU delle esecuzioni capitali
DOSSIER GIAPPONE

DONA IL 5x1000 A NESSUNO TOCCHI CAINO
DOSSIER IRAN

FIRMATARI APPELLO ALLE NAZIONI UNITE

DEDUCIBILITA' FISCALE


Appello dei PREMI NOBEL
RISOLUZIONE ONU 2007
DOSSIER LIBIA
DOSSIER USA 2011
Abbiamo fatto
RISOLUZIONE ONU 2008
DOSSIER PENA DI MORTE 2008
VIDEO MISSIONE IN CIAD
Le pubblicazioni
RISOLUZIONE DELLA CONFERENZA DI KIGALI 2011

DOSSIER MORATORIA
DOSSIER COMMERCIO LETALE
DICHIARAZIONE FINALE DELLA CONFERENZA DI FREETOWN 2014
Gli obiettivi

L'AUTENTICA STORIA DEL 'TERRORISTA' SERGIO D'ELIA

Acquista il rapporto di Nessuno tocchi Caino

Contributi artistici

Contattaci
Organi Dirigenti
Newsletter
Iscriviti a NTC
Acquista le pubblicazioni
Forum utenti
Scarica l'appello per la moratoria

Kim Yo Jong
Kim Yo Jong
COREA DEL NORD: FUNZIONARI GIUSTIZIATI PER ORDINE DELLA SORELLA DI KIM JONG UN

7 giugno 2021:

Kim Yo Jong, potente sorella del leader nordcoreano Kim Jong Un, ha di recente ordinato le esecuzioni di diversi funzionari governativi, seminando la paura tra i loro colleghi, hanno detto due funzionari a Radio Free Asia.
Da quando suo fratello è andato al potere nel 2011, l'ascesa di Kim Yo Jong è culminata col suo divenire un membro del Politburo nell'aprile 2020.
All’epoca si diceva che suo fratello avesse problemi di salute e alcuni esperti la ritenevano un'opzione per sostituirlo in caso di morte.
Kim Yo Jong è stata tuttavia retrocessa lo scorso gennaio, durante l'Ottavo Congresso del Partito dei Lavoratori Coreani, divenendo solo un membro del Comitato Centrale del Partito, retrocedendo da Primo Vice-dirigente a Vice-dirigente.
Kim Yo Jong resta comunque una delle persone più potenti della Corea del Nord e fonti affermano che abbia ordinato l'esecuzione di funzionari del governo semplicemente perché le "davano sui nervi".
“La notizia che abbiano ucciso a colpi di arma da fuoco un funzionario di alto rango a Pyongyang si sta diffondendo tra i funzionari di Hyesan in questo momento. Non sappiamo chi fosse il funzionario giustiziato, ma ho sentito da un funzionario a me vicino che è stato giustiziato per ordine di Kim Yo Jong", ha detto il 13 maggio al Servizio coreano di RFA un funzionario di un'agenzia amministrativa nella provincia di Ryanggang.
“Nel novembre dello scorso anno è stato segnalato al Partito un caso di contrabbando di oro. Un totale di 10 funzionari della sicurezza statale e soldati del comando per la sicurezza delle frontiere sono stati fucilati a dicembre, mentre nove residenti sono stati condannati all’ergastolo. Decine dei loro familiari, nel frattempo, sono stati mandati nei campi per prigionieri politici”. ha detto la fonte, che ha chiesto l'anonimato per motivi di sicurezza.
RFA ha riferito lo scorso novembre che due soldati sono stati catturati il 1° del mese mentre introducevano illegalmente oro per un valore di circa 10 milioni di dollari in Cina, vicino a Hyesan.
Uno dei soldati è stato immediatamente arrestato, mentre l'altro, una guardia di sicurezza della frontiera, è fuggito in Cina e sarebbe ora sotto la custodia delle autorità cinesi, secondo fonti del governo locale.
Fonti dell’autorità provinciale di Ryanggang hanno riferito a RFA che il soldato catturato il 1° novembre avrebbe ammesso di aver lavorato con sei residenti in quello che ha detto essere il loro quinto viaggio di contrabbando di oro in Cina. I sei sono stati arrestati il ​​16 novembre, ha detto all'epoca a RFA un funzionario giudiziario.
Una delle fonti di Ryanggang aveva detto a RFA a novembre che c'era la possibilità che i contrabbandieri venissero giustiziati perché l'oro è strettamente controllato dallo Stato.
I loro reati includevano la violazione del rigoroso blocco delle frontiere imposto dalla Corea del Nord per combattere il coronavirus.
La fonte che ha parlato con RFA la scorsa settimana ha detto che residenti e funzionari sono risentiti per il fatto che le esecuzioni sono state ordinate da Kim Yo Jong.
"Sta prestando particolare attenzione ai funzionari che le danno sui nervi. Sta raccogliendo informazioni per dimostrare che stanno sfidando l'autorità del partito e ha riferito tutto questo al fratello Kim Jong Un", ha detto la fonte.
"Ci sono state una serie di esecuzioni di funzionari accusati essere 'rivoluzionari anti-partito'. Il risentimento contro Kim Yo Jong sta aumentando ulteriormente", secondo la fonte.
Continuando, la fonte ha detto che il Partito sta attualmente indagando su tutti i funzionari della provincia di Ryanggang su ordine della sorella del leader.
“Dicono che stanno catturando dei reazionari per aver consegnato dati riservati e materiale per conferenze al Servizio di Intelligence della Corea del Sud.
Molte persone vengono mandate nei campi di prigionia con l'accusa di essere coinvolte in questo", ha detto la fonte.
Un'altra fonte, un funzionario della provincia nordoccidentale del North Pyongan, sempre il 13 maggio ha detto a RFA che Kim ha ordinato indagini a Sinuiju, un'altra città al confine con la Cina.
"In seguito alle fucilazioni di funzionari doganali di Sinuiju nel North Pyongan nel 2019, anche un certo numero di funzionari è stato giustiziato dopo indagini svolte sul partito della città di Sinuiju, sulle agenzie amministrative e sul dipartimento per la sicurezza dello stato", ha affermato la seconda fonte, chiedendo l’anonimato per poter parlare liberamente.
"Quando si è sparsa la voce che dietro queste esecuzioni c'era Kim Yo Jong, i funzionari hanno iniziato a chiamarla 'donna demonio'", ha detto la seconda fonte.
I funzionari hanno persino paura di ricevere lodi da Kim Yo Jong, perché questo significherebbe che lei li ha notati. Temono che un giorno potrebbero essere messi a morte in caso di cattivi rapporti con lei, secondo la seconda fonte.
“Con l'aumento di queste esecuzioni ingiuste, anche i comuni cittadini hanno paura di lei. Dicono che sia un demone assetato di sangue", ha detto la seconda fonte.
“Quest'anno ha persino guidato l'epurazione di alti funzionari vicini a suo fratello Kim Jong Un, quando ha fatto giustiziare senza pietà i suoi collaboratori. È un terrore per i funzionari. Anche se ora si trova in una posizione più bassa, sta mostrando il suo potere giustiziando i potenti”.

(Fonti: RFA, 18/05/2021)

Altre news:
ETIOPIA: RAGAZZO GIUSTIZIATO IN PUBBLICO IN OROMIA
EGITTO: CONDANNATO A MORTE PER LO STUPRO DI UNA RAGAZZA DISABILE
GAZA: UNA CONDANNA A MORTE PER OMICIDIO
USA - Secondo messaggio di Gerald Marshall
IRAN - Legge contro i "cittadini giornalisti"
USA - Texas. Raymond Riles condannato all’ergastolo
IRAN - Un uomo, non identificato, giustiziato il 9 giugno
TUNISIA: UOMO CONDANNATO A MORTE PER L’OMICIDIO DI UN POLIZIOTTO
ZAMBIA: INSEGNANTE CONDANNATO ALL’IMPICCAGIONE PER L’OMICIDIO DELLA EX MOGLIE
REGNO UNITO: FAMILIARI DI DUE CONDANNATI A MORTE IN ARABIA SAUDITA CHIEDONO INTERVENTO DI RAAB
COREA DEL NORD: KIM JONG-UN VIETA JEANS E FILM STRANIERI, PENA I CAMPI DI LAVORO E LA MORTE
IRAN - Sasan Niknafas, attivista civile, morto in carcere
ARABIA SAUDITA: GIUSTIZIATO PER L’OMICIDIO DEL FIGLIO DI 10 ANNI
ITALIA - 100 libri donati alla Casa Circondariale di Lecce
IRAN - Shahin Mirkhani giustiziato nella prigione di Shirvan il 6 giugno
DOPO LA FUCILAZIONE TORNA LA CAMERA A GAS, L’ARIZONA SI ISPIRA AD AUSCHWITZ
OMICIDIO ROBERTO CARABALLO, LA MOGLIE BEVERLY ANN MCCALLUM RISCHIA L’ERGASTOLO OSTATIVO: BLOCCATA L’ESTRADIZIONE
PAKISTAN: ASSOLTA COPPIA CRISTIANA CHE ERA STATA CONDANNATA A MORTE PER BLASFEMIA
VIETNAM: CONDANNATO A MORTE PER LO STUPRO E OMICIDIO DI UNA RAGAZZINA
USA - Texas. Noah Espada condannato all’ergastolo “semplice”
ANCHE PER GIOVANNI BRUSCA VALGONO I PRINCIPI DI NESSUNO TOCCHI CAINO
EAU: INDIANO EVITA L’ESECUZIONE GRAZIE AL ‘PREZZO DEL SANGUE’ VERSATO DA UN BUSINESSMAN
USA - Sondaggio di Pew Research Center: minore supporto per la pena di morte
IRAN - Ebrahim Ahmadi giustiziato il 2 giugno nella prigione di Tabriz
CINA: MAESTRO ELEMENTARE CONDANNATO A MORTE PER GLI STUPRI DI DIVERSE BAMBINE
PAKISTAN: DUE CONDANNATI A MORTE PER OMICIDIO A RAWALPINDI

[<< Prec] 1 2 3
2022
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
  2021
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2020
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2019
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2018
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
 
2017
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2016
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2015
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2014
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2013
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2012
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
 
2011
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2010
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2009
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2008
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2007
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2006
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
 
2005
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2004
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
 
IRAN - La moglie di Djalali sollecita più impegno dall’Europa
  LA VETRINA E IL RETROBOTTEGA DEL NEGOZIO DELL’#ANTIMAFIA  
  ITALIA: DA ‘CULLA’ A ‘TOMBA’ DEL DIRITTO?  
  APPELLO AL GOVERNATORE DELLA CALIFORNIA PER JARVIS JAY MASTERS  
  MOZIONE GENERALE DEL 40ESIMO CONGRESSO STRAORDINARIO DEL PARTITO RADICALE NONVIOLENTO, TRANSNAZIONALE E TRANSPARTITO  
  ELISABETTA ZAMPARUTTI CONFERMATA AL CPT PER SECONDO MANDATO  
news
-
azioni urgenti
-
banca dati
-
campagne
-
chi siamo
-
area utenti
-
privacy e cookies
-
credits