Anno
Ultime notizie
Archivio notizie
Guida all'uso della Banca Dati
MOZIONE GENERALE DEL VI° CONGRESSO DI NTC
La pena di morte nel mondo (al 30 giugno 2016)
DISCORSO di Papa Francesco
Analisi dati Rapporto 2015 e Obiettivi di NtC
SINTESI DEI FATTI PIÙ IMPORTANTI DEL 2015 (e dei primi sei mesi del 2016)
Esecuzioni nel 2014
Esecuzioni nel 2015 (al 30 giugno)
Reportage Comore Sergio D'Elia
Reportage Niger Marco Perduca
Premio l'Abolizionista dell'Anno 2015
Messaggio di Sergio Mattarella al VI° Congresso di NtC
Relazione di Sergio D'Elia al VI° Congresso di NtC
Relazione di Elisabetta Zamparutti al VI° Congresso di NtC
Rapporto IL VOLTO SORRIDENTE DEI MULLAH
DOSSIER IRAN APRILE 2016
Dossier su Pena di Morte e Omosessualità
Reportage di Elisabetta Zamparutti
Protocollo di intesa tra NtC e CNF
Dichiarazione finale del seminario del Cairo 15/16 maggio 2017
Azioni in corso
Archivio azioni
Campagne in corso
Archivio campagne

RAPPORTO DEL SECONDO FORUM ANNUALE DELL'UE SULLA PENA DI MORTE IN ZAMBIA

RISOLUZIONE ONU 2012
RISOLUZIONE ONU 2010

DICHIARAZIONE DI LIBREVILLE

Organi Dirigenti
Dossier Iraq 2003

Le sedi
DICHIARAZIONE DI COTONOU 2014

I video
RISOLUZIONE ONU 2014

Adesioni Comuni, Province, Regioni

BILANCI DI NESSUNO TOCCHI CAINO

La campagna per la moratoria ONU delle esecuzioni capitali
DOSSIER GIAPPONE

DONA IL 5x1000 A NESSUNO TOCCHI CAINO
DOSSIER IRAN

FIRMATARI APPELLO ALLE NAZIONI UNITE

DEDUCIBILITA' FISCALE


Appello dei PREMI NOBEL
RISOLUZIONE ONU 2007
DOSSIER LIBIA
DOSSIER USA 2011
Abbiamo fatto
RISOLUZIONE ONU 2008
DOSSIER PENA DI MORTE 2008
VIDEO MISSIONE IN CIAD
Le pubblicazioni
RISOLUZIONE DELLA CONFERENZA DI KIGALI 2011

DOSSIER MORATORIA
DOSSIER COMMERCIO LETALE
DICHIARAZIONE FINALE DELLA CONFERENZA DI FREETOWN 2014
Gli obiettivi

L'AUTENTICA STORIA DEL 'TERRORISTA' SERGIO D'ELIA

Acquista il rapporto di Nessuno tocchi Caino

Contributi artistici

Contattaci
Organi Dirigenti
Newsletter
Iscriviti a NTC
Acquista le pubblicazioni
Forum utenti
Scarica l'appello per la moratoria

La camera a gas dell'Arizona
La camera a gas dell'Arizona
DOPO LA FUCILAZIONE TORNA LA CAMERA A GAS, L’ARIZONA SI ISPIRA AD AUSCHWITZ

6 giugno 2021:

Valerio Fioravanti su Il Riformista del 4 giugno 2021

L’Arizona ha comprato 2.000 dollari di Zyklon B, e ha riammodernato la propria camera a gas. Sembra l’inizio di una nuova stagione de “L’uomo nell’alto castello”, la serie Amazon in cui Hitler ha vinto la guerra e, negli anni ‘60, è lui, da Berlino, a governare sugli Stati Uniti. E invece no, la notizia è vera. L’ha rilanciata in Europa The Guardian, la bicentenaria testata britannica che segue con particolare attenzione critica gli avvenimenti della ex colonia.
“L’Arizona sta progettando di compiere esecuzioni con lo stesso gas usato dai nazisti ad Auschwitz. Negli ultimi mesi lo Stato controllato dai repubblicani si è mosso in modo aggressivo per far ripartire le esecuzioni. Ora si apprende che c’è in programma di utilizzare l’acido cianidrico per uccidere i detenuti nel braccio della morte,” affermano i documenti ottenuti da Ed Pilkington del Guardian. Secondo i documenti ottenuti attraverso richieste di atti pubblici, che in diverse parti erano però censurati, l’Amministrazione Penitenziaria ha speso più di 2.000 dollari per procurarsi gli elementi per produrre il gas. I prodotti acquistati includono un blocco solido di cianuro di potassio, pellet di idrossido di sodio e acido solforico. Il cianuro è letale in quanto impedisce al corpo di utilizzare l’ossigeno. È stato utilizzato in entrambe le guerre mondiali – dalle truppe francesi e austriache nella Prima guerra mondiale e dalla Germania nella Seconda.
Il nome commerciale dell’acido cianidrico è Zyklon B. L’Amministrazione ha anche riattato una camera a gas nel penitenziario di Florence, costruita nel 1949 ma non utilizzata da 22 anni. Le guarnizioni delle finestre e della porta sono state controllate per garantire la tenuta all’aria e gli scarichi sono stati liberati dalle ostruzioni. Nei test è stata utilizzata acqua al posto delle sostanze chimiche mortali e una granata fumogena per simulare il gas. Alcune delle tecniche utilizzate per testare la sicurezza della camera sono state sorprendentemente primitive, rivelano i documenti. I funzionari della prigione hanno controllato le infiltrazioni di gas con una candela. La fiamma della candela veniva trattenuta fino alle finestre e alla porta sigillate e se la sua fiamma rimaneva ferma e non tremolava, la camera era considerata a tenuta d’aria.
A dicembre i funzionari hanno indicato verbalmente che “la nave è operativamente pronta”. In una dichiarazione a Insider, il Department of Corrections, Rehabilitation and Reentry ha affermato di essere “pronto a adempiere ai propri obblighi legali e ad avviare il processo di esecuzione come parte della sentenza legalmente imposta, indipendentemente dal metodo selezionato”.
L’ultima persona a essere giustiziata nella camera a gas in Arizona è stato il cittadino tedesco Walter LaGrand, messo a morte nel 1999, due settimane dopo il fratello Karl, per aver ucciso un uomo durante una rapina in banca. Il Tucson Citizen aveva scritto: “LaGrand ha impiegato 18 minuti per morire. La stanza dei testimoni tacque quando una nebbia di gas si alzò, proprio come il vapore in una doccia, e LaGrand fu avvolto da una nuvola di vapore di cianuro. Ha iniziato a tossire violentemente – tre o quattro colpi forti – e ha emesso un suono soffocato prima di cadere in avanti.” Il giornale aveva aggiunto che per molti minuti la testa e le braccia del detenuto si sono contratte e le sue mani erano “rosse e serrate”.
La legge dell’Arizona dice che chiunque sia stato condannato a morte prima del novembre 1992 può scegliere se essere giustiziato tramite iniezione letale o gas letale. Tuttavia, sono sette anni che nello Stato non vengono effettuate esecuzioni. Sono le conseguenze della terribile esecuzione, il 23 luglio 2014, di Joseph Wood, morto dopo oltre 2 ore e 15 diverse iniezioni, in buona parte finite fuori vena. Ad aprile, The Guardian ha riferito che lo Stato aveva speso 1,5 milioni di dollari per acquistare nuovi farmaci letali, tra cui mille fiale da 1 grammo di pentobarbital, usato in dosi da 5 grammi per causare un’overdose fatale. E tre settimane fa, il 14 maggio, il Governatore Henry McMaster, bianco, Repubblicano, ha ratificato una legge che aggiunge elettrocuzione (sedia elettrica) e fucilazione ai metodi di esecuzione che lo Stato può decidere di usare se non riesce a rifornirsi di farmaci letali. Speriamo che questa “macchina del tempo” che hanno avviato in Arizona si fermi, e non rispolverino anche la garrota, lo squartamento e la decapitazione, per ascia, spada o ghigliottina.

Altre news:
ETIOPIA: RAGAZZO GIUSTIZIATO IN PUBBLICO IN OROMIA
EGITTO: CONDANNATO A MORTE PER LO STUPRO DI UNA RAGAZZA DISABILE
GAZA: UNA CONDANNA A MORTE PER OMICIDIO
IRAN - Legge contro i "cittadini giornalisti"
USA - Secondo messaggio di Gerald Marshall
USA - Texas. Raymond Riles condannato all’ergastolo
IRAN - Un uomo, non identificato, giustiziato il 9 giugno
TUNISIA: UOMO CONDANNATO A MORTE PER L’OMICIDIO DI UN POLIZIOTTO
ZAMBIA: INSEGNANTE CONDANNATO ALL’IMPICCAGIONE PER L’OMICIDIO DELLA EX MOGLIE
COREA DEL NORD: KIM JONG-UN VIETA JEANS E FILM STRANIERI, PENA I CAMPI DI LAVORO E LA MORTE
REGNO UNITO: FAMILIARI DI DUE CONDANNATI A MORTE IN ARABIA SAUDITA CHIEDONO INTERVENTO DI RAAB
ARABIA SAUDITA: GIUSTIZIATO PER L’OMICIDIO DEL FIGLIO DI 10 ANNI
IRAN - Sasan Niknafas, attivista civile, morto in carcere
ITALIA - 100 libri donati alla Casa Circondariale di Lecce
COREA DEL NORD: FUNZIONARI GIUSTIZIATI PER ORDINE DELLA SORELLA DI KIM JONG UN
IRAN - Shahin Mirkhani giustiziato nella prigione di Shirvan il 6 giugno
OMICIDIO ROBERTO CARABALLO, LA MOGLIE BEVERLY ANN MCCALLUM RISCHIA L’ERGASTOLO OSTATIVO: BLOCCATA L’ESTRADIZIONE
PAKISTAN: ASSOLTA COPPIA CRISTIANA CHE ERA STATA CONDANNATA A MORTE PER BLASFEMIA
VIETNAM: CONDANNATO A MORTE PER LO STUPRO E OMICIDIO DI UNA RAGAZZINA
USA - Texas. Noah Espada condannato all’ergastolo “semplice”
ANCHE PER GIOVANNI BRUSCA VALGONO I PRINCIPI DI NESSUNO TOCCHI CAINO
EAU: INDIANO EVITA L’ESECUZIONE GRAZIE AL ‘PREZZO DEL SANGUE’ VERSATO DA UN BUSINESSMAN
IRAN - Ebrahim Ahmadi giustiziato il 2 giugno nella prigione di Tabriz
USA - Sondaggio di Pew Research Center: minore supporto per la pena di morte
CINA: MAESTRO ELEMENTARE CONDANNATO A MORTE PER GLI STUPRI DI DIVERSE BAMBINE
PAKISTAN: DUE CONDANNATI A MORTE PER OMICIDIO A RAWALPINDI

[<< Prec] 1 2 3
2022
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
  2021
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2020
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2019
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2018
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
 
2017
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2016
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2015
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2014
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2013
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2012
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
 
2011
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2010
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2009
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2008
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2007
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2006
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
 
2005
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2004
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
 
IRAN - La moglie di Djalali sollecita più impegno dall’Europa
  LA VETRINA E IL RETROBOTTEGA DEL NEGOZIO DELL’#ANTIMAFIA  
  ITALIA: DA ‘CULLA’ A ‘TOMBA’ DEL DIRITTO?  
  APPELLO AL GOVERNATORE DELLA CALIFORNIA PER JARVIS JAY MASTERS  
  MOZIONE GENERALE DEL 40ESIMO CONGRESSO STRAORDINARIO DEL PARTITO RADICALE NONVIOLENTO, TRANSNAZIONALE E TRANSPARTITO  
  ELISABETTA ZAMPARUTTI CONFERMATA AL CPT PER SECONDO MANDATO  
news
-
azioni urgenti
-
banca dati
-
campagne
-
chi siamo
-
area utenti
-
privacy e cookies
-
credits