Anno
Ultime notizie
Archivio notizie
Guida all'uso della Banca Dati
MOZIONE GENERALE DEL VI° CONGRESSO DI NTC
La pena di morte nel mondo (al 30 giugno 2016)
DISCORSO di Papa Francesco
Analisi dati Rapporto 2015 e Obiettivi di NtC
SINTESI DEI FATTI PIÙ IMPORTANTI DEL 2015 (e dei primi sei mesi del 2016)
Esecuzioni nel 2014
Esecuzioni nel 2015 (al 30 giugno)
Reportage Comore Sergio D'Elia
Reportage Niger Marco Perduca
Premio l'Abolizionista dell'Anno 2015
Messaggio di Sergio Mattarella al VI° Congresso di NtC
Relazione di Sergio D'Elia al VI° Congresso di NtC
Relazione di Elisabetta Zamparutti al VI° Congresso di NtC
Rapporto IL VOLTO SORRIDENTE DEI MULLAH
DOSSIER IRAN APRILE 2016
Dossier su Pena di Morte e Omosessualità
Reportage di Elisabetta Zamparutti
Protocollo di intesa tra NtC e CNF
Dichiarazione finale del seminario del Cairo 15/16 maggio 2017
Azioni in corso
Archivio azioni
Campagne in corso
Archivio campagne

RAPPORTO DEL SECONDO FORUM ANNUALE DELL'UE SULLA PENA DI MORTE IN ZAMBIA

RISOLUZIONE ONU 2012
RISOLUZIONE ONU 2010

DICHIARAZIONE DI LIBREVILLE

Organi Dirigenti
Dossier Iraq 2003

Le sedi
DICHIARAZIONE DI COTONOU 2014

I video
RISOLUZIONE ONU 2014

Adesioni Comuni, Province, Regioni

BILANCI DI NESSUNO TOCCHI CAINO

La campagna per la moratoria ONU delle esecuzioni capitali
DOSSIER GIAPPONE

DONA IL 5x1000 A NESSUNO TOCCHI CAINO
DOSSIER IRAN

FIRMATARI APPELLO ALLE NAZIONI UNITE

DEDUCIBILITA' FISCALE


Appello dei PREMI NOBEL
RISOLUZIONE ONU 2007
DOSSIER LIBIA
DOSSIER USA 2011
Abbiamo fatto
RISOLUZIONE ONU 2008
DOSSIER PENA DI MORTE 2008
VIDEO MISSIONE IN CIAD
Le pubblicazioni
RISOLUZIONE DELLA CONFERENZA DI KIGALI 2011

DOSSIER MORATORIA
DOSSIER COMMERCIO LETALE
DICHIARAZIONE FINALE DELLA CONFERENZA DI FREETOWN 2014
Gli obiettivi

L'AUTENTICA STORIA DEL 'TERRORISTA' SERGIO D'ELIA

Acquista il rapporto di Nessuno tocchi Caino

Contributi artistici

Contattaci
Organi Dirigenti
Newsletter
Iscriviti a NTC
Acquista le pubblicazioni
Forum utenti
Scarica l'appello per la moratoria

Zeinab Sekaanvand
Zeinab Sekaanvand
IRAN: 22-YEAR-OLD IRANIAN KURDISH WOMAN FACES IMMINENT EXECUTION AFTER GROSSLY UNFAIR TRIAL

11 ottobre 2016: The Iranian authorities must urgently halt their plans to execute Zeinab Sekaanvand, a 22-year-old Iranian-Kurdish woman who was arrested when she was just 17-years-old and convicted of the murder of her husband after a grossly unfair trial, Amnesty International said.
She is due to be executed by hanging as soon as 13 October.
“This is an extremely disturbing case. Not only was Zeinab Sekaanvand under 18 years of age at the time of the crime, she was also denied access to a lawyer and says she was tortured after her arrest by male police officers through beatings all over her body,” said Philip Luther, Research and Advocacy Director for the Middle East and North Africa at Amnesty International.
“Iran’s continued use of the death penalty against juvenile offenders displays the authorities’ contempt even for commitments they themselves have signed up to. The Iranian authorities must immediately quash Zeinab Sekaanvand’s conviction and grant her a fair retrial without recourse to the death penalty, and in accordance with principles of juvenile justice.”
Zeinab Sekaanvand was 17-years-old when she was arrested in February 2012 for the murder of her husband, whom she had married at the age of 15. She was held in the police station for the next 20 days where she has said she was beaten by male police officers. She “confessed” to them that she stabbed her husband after he had subjected her to months of physical and verbal abuse and had repeatedly refused her requests for divorce.
Her trial was grossly unfair. She was denied access to a lawyer during her entire pre-trial detention period and only met her state-appointed lawyer for the first time at her final trial session on 18 October 2014. It was at this session that she retracted “confessions” that she had made earlier when she had no access to legal representation.
She told the court that her husband’s brother, who she said had raped her several times, was responsible for the murder and had coerced her into “confessing”, promising that he would pardon her (under Islamic law, murder victims’ relatives have the power to pardon the offender and accept financial compensation instead).
This statement was ignored by the court, which instead relied heavily on “confessions” she had made without a lawyer present, to reach its verdict.
Subsequently, on 22 October 2014, Branch 2 of the Criminal Court of West Azerbaijan Province sentenced Zeinab Sekaanvand to death under qesas (“retribution in kind”), a conviction and sentence which were later upheld by Branch 7 of the Supreme Court of Iran.
The courts failed to apply juvenile sentencing guidelines from Iran’s 2013 Islamic Penal Code and order a forensic report to assess her “mental growth and maturity” at the time of the crime. Additionally, they failed to inform her that she could submit an “application for retrial” (e’adeyeh-e dadresi) based on Article 91 of the Penal Code.
Iran’s Penal Code falls woefully short of safeguards required for juvenile offenders under international human rights law, and even those limited safeguards that do exist, such as informing juvenile offenders of their right to apply for a retrial, are often not implemented by the authorities. (Sources: Amnesty International, 11/10/2016)

Altre news:
ARABIA SAUDITA: PRINCIPE GIUSTIZIATO PER OMICIDIO
ZAMBIA: DUE CONDANNE ALL’IMPICCAGIONE PER OMICIDIO E RAPINA
GAZA: TRE CONDANNE A MORTE PER SPIONAGGIO E OMICIDIO
BANGLADESH: LEADER DEL JMB IMPICCATO PER OMICIDIO DI GIUDICI
GAZA: PALESTINESE CONDANNATO A MORTE PER OMICIDIO NEL 2011
NEVADA (USA): L’AMMINISTRAZIONE PENITENZIARIA NON RIESCE A REPERIRE FARMACI LETALI
MALESIA: RAGAZZA THAILANDESE CONDANNATA A MORTE PER TRAFFICO DI DROGA
FLORIDA (USA): CORTE SUPREMA DICHIARA INCOSTITUZIONALE LA LEGGE CAPITALE IN VIGORE NELLO STATO
SOMALIA: DUE FUCILATI DA AL-SHABAAB PER SPIONAGGIO
SRI LANKA: CONDANNATO A MORTE PER L’OMICIDIO DI UNA DONNA
PAKISTAN: CAPO DELL’ESERCITO FIRMA 10 ORDINI DI ESECUZIONE
USA: LE CONDANNE A MORTE SONO CONCENTRATE IN POCHE CONTEE
TUNISIA: 76 CONDANNATI PER UCCISIONE DI SOLDATI
MALESIA: INDONESIANA CONDANNATA A MORTE PER TRAFFICO DI DROGA
ZIMBABWE: SULL’ABOLIZIONE I PARLAMENTARI HANNO LE MANI LEGATE
TEXAS (USA): NUMERO PIÙ BASSO DI ESECUZIONI NEGLI ULTIMI 20 ANNI
IRAN: RISCHIO IMMINENTE DI ESECUZIONE PER LA ‘SPOSA BAMBINA’ ACCUSATA DI AVER UCCISO IL MARITO
NESSUNO TOCCHI CAINO: PRIORITA’ E’ CONTENERE LA PENA DI MORTE PER TERRORISMO
KENYA: CONDANNATA A MORTE PER OMICIDI CON LIQUORE ADULTERATO
GHANA: SOVRAFFOLLAMENTO DELLE CARCERI
CINA: DIRIGENTE DEL PARTITO CORROTTO CONDANNATO A MORTE CON SOSPENSIONE
EGITTO: UN ISLAMISTA CONDANNATO ALL’IMPICCAGIONE E ALTRI OTTO ALL’ERGASTOLO PER ATTACCO ANTI-CRISTIANO
STRISCIA DI GAZA: CONDANNATO ALL’IMPICCAGIONE PER L’OMICIDIO DI UNA BAMBINA
BAN KI-MOON: LA PENA DI MORTE NON RIDUCE IL TERRORISMO
INDIA: PADRE E FIGLI CONDANNATI A MORTE PER OMICIDIO
SINGAPORE: 80 PER CENTO DEI RESIDENTI A FAVORE DELLA PENA DI MORTE
SESTO SAN GIOVANNI: 10 OTTOBRE CONFERENZA SULLA PENA DI MORTE
SUDAN: TRE CONDANNE ALL’IMPICCAGIONE NEL SUD DARFUR
TEXAS (USA): GIUSTIZIATO BARNEY RONALD FULLER
GAZA: CONDANNATA ALL’IMPICCAGIONE PER L’OMICIDIO DEL MARITO

[<< Prec] 1 2 3 [Succ >>]
2021
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
  2020
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2019
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2018
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2017
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
 
2016
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2015
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2014
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2013
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2012
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2011
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
 
2010
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2009
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2008
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2007
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2006
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2005
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
 
2004
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
 
LA VETRINA E IL RETROBOTTEGA DEL NEGOZIO DELL’#ANTIMAFIA
  ITALIA: DA ‘CULLA’ A ‘TOMBA’ DEL DIRITTO?  
  APPELLO AL GOVERNATORE DELLA CALIFORNIA PER JARVIS JAY MASTERS  
  MOZIONE GENERALE DEL 40ESIMO CONGRESSO STRAORDINARIO DEL PARTITO RADICALE NONVIOLENTO, TRANSNAZIONALE E TRANSPARTITO  
  ELISABETTA ZAMPARUTTI CONFERMATA AL CPT PER SECONDO MANDATO  
  NESSUNO TOCCHI CAINO PRESENTA IL VOLUME ‘IL VIAGGIO DELLA SPERANZA’ IL 10 SETTEMBRE A BRINDISI  
news
-
azioni urgenti
-
banca dati
-
campagne
-
chi siamo
-
area utenti
-
privacy e cookies
-
credits