Anno
Ultime notizie
Archivio notizie
Guida all'uso della Banca Dati
MOZIONE GENERALE DEL VI° CONGRESSO DI NTC
La pena di morte nel mondo (al 30 giugno 2016)
DISCORSO di Papa Francesco
Analisi dati Rapporto 2015 e Obiettivi di NtC
SINTESI DEI FATTI PIÙ IMPORTANTI DEL 2015 (e dei primi sei mesi del 2016)
Esecuzioni nel 2014
Esecuzioni nel 2015 (al 30 giugno)
Reportage Comore Sergio D'Elia
Reportage Niger Marco Perduca
Premio l'Abolizionista dell'Anno 2015
Messaggio di Sergio Mattarella al VI° Congresso di NtC
Relazione di Sergio D'Elia al VI° Congresso di NtC
Relazione di Elisabetta Zamparutti al VI° Congresso di NtC
Rapporto IL VOLTO SORRIDENTE DEI MULLAH
DOSSIER IRAN APRILE 2016
Dossier su Pena di Morte e Omosessualità
Reportage di Elisabetta Zamparutti
Protocollo di intesa tra NtC e CNF
Dichiarazione finale del seminario del Cairo 15/16 maggio 2017
Azioni in corso
Archivio azioni
Campagne in corso
Archivio campagne

RAPPORTO DEL SECONDO FORUM ANNUALE DELL'UE SULLA PENA DI MORTE IN ZAMBIA

RISOLUZIONE ONU 2012
RISOLUZIONE ONU 2010

DICHIARAZIONE DI LIBREVILLE

Organi Dirigenti
Dossier Iraq 2003

Le sedi
DICHIARAZIONE DI COTONOU 2014

I video
RISOLUZIONE ONU 2014

Adesioni Comuni, Province, Regioni

BILANCI DI NESSUNO TOCCHI CAINO

La campagna per la moratoria ONU delle esecuzioni capitali
DOSSIER GIAPPONE

DONA IL 5x1000 A NESSUNO TOCCHI CAINO
DOSSIER IRAN

FIRMATARI APPELLO ALLE NAZIONI UNITE

DEDUCIBILITA' FISCALE


Appello dei PREMI NOBEL
RISOLUZIONE ONU 2007
DOSSIER LIBIA
DOSSIER USA 2011
Abbiamo fatto
RISOLUZIONE ONU 2008
DOSSIER PENA DI MORTE 2008
VIDEO MISSIONE IN CIAD
Le pubblicazioni
RISOLUZIONE DELLA CONFERENZA DI KIGALI 2011

DOSSIER MORATORIA
DOSSIER COMMERCIO LETALE
DICHIARAZIONE FINALE DELLA CONFERENZA DI FREETOWN 2014
Gli obiettivi

L'AUTENTICA STORIA DEL 'TERRORISTA' SERGIO D'ELIA

Acquista il rapporto di Nessuno tocchi Caino

Contributi artistici

Contattaci
Organi Dirigenti
Newsletter
Iscriviti a NTC
Acquista le pubblicazioni
Forum utenti
Scarica l'appello per la moratoria

MISSOURI (USA): SOSPESA ESECUZIONE DI JOHN WINFIELD

12 giugno 2014: la giudice federale Catherine Perry ha sospeso l’esecuzione di John Winfield perché lo Stato avrebbe “intimidito” un dipendente che voleva esprimere un parere positivo per la procedura di clemenza. Il 3 giugno si era appreso che l’Amministrazione Penitenziaria aveva aperto una inchiesta contro un proprio dipendente accusato di aver “familiarizzato troppo” con il detenuto John Winfield, 43 anni, nero. Oggi dagli atti depositati davanti alla corte federale si conosce il nome del dipendente: Terry Cole, direttore della lavanderia interna al Potosi Correctional Center.
La notizia del 3 giugno era imprecisa nella parte in cui asseriva che una lettera di Cole era stata allegata alla richiesta di clemenza di Winfield, la cui esecuzione era fissata per il 18 giugno. Oggi dal ricorso presentato dal difensore di Winfield, Joseph Luby, si apprende che Cole aveva preparato la lettera, l’avvocato l’aveva preannunciata, ma poi Luby la aveva ritirata, dopo aver appreso di essere stato messo sotto inchiesta dall’amministrazione.
La giudice Perry ha scritto oggi nella sua motivazione che Cole era stato contattato da un funzionario dell’Amministrazione Penitenziaria, il quale gli aveva detto che non c’è una regola che vieti di scrivere lettere a supporto dei detenuti, ma che i dipendenti dell’Amministrazione devono notificare ai loro superiori quando hanno contatti con gli avvocati dei detenuti, e che il 20 maggio lo stesso Cole aveva appreso di essere stato messo “sotto inchiesta” per presunta “troppa familiarità”. A quel punto aveva deciso di non inviare la lettera. “Le prove presentate alla Corte sembrano idonee a permettere a Winfield di poter dimostrare nel corso di in un ulteriore processo che le autorità carcerarie hanno intimidito Cole al fine di non fargli fornire la dichiarazione a supporto della richiesta di clemenza di Winfield”.
Illustrando oggi il suo ricorso, l’avvocato Luby ha detto: “quest’uomo, che ha 20 anni di esperienza lavorativa con l’Amministrazione Penitenziaria, è stato messo in condizione di temere per il proprio lavoro per il solo fatto di voler dire la verità circa il notevole processo di riabilitazione del signor Winfield, e del bene che potrebbe continuare a fare se gli venisse risparmiata la vita”.
Winfield è accusato di aver ucciso, dopo una lite, la ex-fidanzata e la sorella della donna nel 1996. (Fonti: theguardian.com, Associated Press, 12/06/2014)

Altre news:
GEORGIA (USA): GIUSTIZIATO MARCUS A. WELLON
BANGLADESH: SETTE CONDANNE ALL’IMPICCAGIONE PER OMICIDIO
IRAN: IL 18 GIUGNO NTC PRESENTA LIBRO ‘UNA VOCE IN CAPITOLO’ DI ESMAIL MOHADES
CINA: 13 GIUSTIZIATI PER ‘ATTACCHI TERRORISTICI’ NELLO XINJIANG
CINA: TRE CONDANNATI A MORTE PER ATTENTATO DI PIAZZA TIANANMEN
MALESIA: CONDANNA A MORTE PER TRAFFICO DI CANNABIS
ONU: NAVI PILLAY CONDANNA IL RICORSO ALLA PENA DI MORTE PER REATI LEGATI ALLA DROGA
SOMALIA: AL-SHABAAB DECAPITA UN UOMO PER DROGA
IRAN: 10 PRIGIONIERI IMPICCATI NEL PRIMO ANNIVERSARIO DELLA PRESIDENZA ROUHANI
INDIA: CONDANNATO PER L’OMICIDIO E STUPRO DI UNA BAMBINA
IRAN: OTTO IMPICCATI IN TRE PRIGIONI
CINA: CORTE SUPREMA ANNULLA DUE CONDANNE A MORTE PER STUPRO
IRAN: GIUSTIZIATI DUE ATTIVISTI AHWAZI
INDIA: IN ARRIVO PENA DI MORTE PER I DIROTTATORI
IRAN: 3 IMPICCATI A RAJAI SHAHR
IRAN: TRE PRIGIONIERI IMPICCATI
ARABIA SAUDITA: MINISTRO DELLA GIUSTIZIA DIFENDE LE DURE PUNIZIONI DELLA SHARIA
BIELORUSSIA: MINISTRO ESTERI, 'SOCIETÀ NON PRONTA PER ABOLIRE LA PENA DI MORTE'
PAKISTAN: UN UOMO CONDANNATO A MORTE PER TERRORISMO
SIRIA: IL PRESIDENTE BASHAR AL-ASSAD CONCEDE UN’AMNISTIA DOPO LA SUA RIELEZIONE
SRI LANKA: CONDANNA A MORTE CONFERMATA DALLA CORTE SUPREMA
KUWAIT: CAMERIERA ETIOPE CONDANNATA PER OMICIDIO
ARABIA SAUDITA: DUE CONDANNE A MORTE PER LE PROTESTE SCIITE
NIGERIA: QUATTRO CONDANNATI ALL’IMPICCAGIONE PER RAPINA IN BANCA
BANGLADESH: 1071 PRIGIONIERI NEL BRACCIO DELLA MORTE
EGITTO: CONDANNA CAPITALE PER 10 SOSTENITORI DI MORSI
NIGERIA: CONFERMATA CONDANNA A MORTE PER RAPINA A MANO ARMATA
KUWAIT: POLIZIOTTO CONDANNATO ALL’IMPICCAGIONE PER STUPRO E TENTATO OMICIDIO
CINA: NOVE CONDANNATI A MORTE PER TERRORISMO NELLO XINJIANG
MISSOURI (USA): MESSO SOTTO INCHIESTA AGENTE FAVOREVOLE A CLEMENZA

[<< Prec] 1 2 3 [Succ >>]
2022
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
  2021
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2020
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2019
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2018
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
 
2017
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2016
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2015
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2014
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2013
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2012
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
 
2011
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2010
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2009
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2008
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2007
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2006
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
 
2005
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2004
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
 
IRAN - La moglie di Djalali sollecita più impegno dall’Europa
  LA VETRINA E IL RETROBOTTEGA DEL NEGOZIO DELL’#ANTIMAFIA  
  ITALIA: DA ‘CULLA’ A ‘TOMBA’ DEL DIRITTO?  
  APPELLO AL GOVERNATORE DELLA CALIFORNIA PER JARVIS JAY MASTERS  
  MOZIONE GENERALE DEL 40ESIMO CONGRESSO STRAORDINARIO DEL PARTITO RADICALE NONVIOLENTO, TRANSNAZIONALE E TRANSPARTITO  
  ELISABETTA ZAMPARUTTI CONFERMATA AL CPT PER SECONDO MANDATO  
news
-
azioni urgenti
-
banca dati
-
campagne
-
chi siamo
-
area utenti
-
privacy e cookies
-
credits