Anno
Ultime notizie
Archivio notizie
Guida all'uso della Banca Dati
MOZIONE GENERALE DEL VI° CONGRESSO DI NTC
La pena di morte nel mondo (al 30 giugno 2016)
DISCORSO di Papa Francesco
Analisi dati Rapporto 2015 e Obiettivi di NtC
SINTESI DEI FATTI PIÙ IMPORTANTI DEL 2015 (e dei primi sei mesi del 2016)
Esecuzioni nel 2014
Esecuzioni nel 2015 (al 30 giugno)
Reportage Comore Sergio D'Elia
Reportage Niger Marco Perduca
Premio l'Abolizionista dell'Anno 2015
Messaggio di Sergio Mattarella al VI° Congresso di NtC
Relazione di Sergio D'Elia al VI° Congresso di NtC
Relazione di Elisabetta Zamparutti al VI° Congresso di NtC
Rapporto IL VOLTO SORRIDENTE DEI MULLAH
DOSSIER IRAN APRILE 2016
Dossier su Pena di Morte e Omosessualità
Reportage di Elisabetta Zamparutti
Protocollo di intesa tra NtC e CNF
Dichiarazione finale del seminario del Cairo 15/16 maggio 2017
Azioni in corso
Archivio azioni
Campagne in corso
Archivio campagne

RAPPORTO DEL SECONDO FORUM ANNUALE DELL'UE SULLA PENA DI MORTE IN ZAMBIA

RISOLUZIONE ONU 2012
RISOLUZIONE ONU 2010

DICHIARAZIONE DI LIBREVILLE

Organi Dirigenti
Dossier Iraq 2003

Le sedi
DICHIARAZIONE DI COTONOU 2014

I video
RISOLUZIONE ONU 2014

Adesioni Comuni, Province, Regioni

BILANCI DI NESSUNO TOCCHI CAINO

La campagna per la moratoria ONU delle esecuzioni capitali
DOSSIER GIAPPONE

DONA IL 5x1000 A NESSUNO TOCCHI CAINO
DOSSIER IRAN

FIRMATARI APPELLO ALLE NAZIONI UNITE

DEDUCIBILITA' FISCALE


Appello dei PREMI NOBEL
RISOLUZIONE ONU 2007
DOSSIER LIBIA
DOSSIER USA 2011
Abbiamo fatto
RISOLUZIONE ONU 2008
DOSSIER PENA DI MORTE 2008
VIDEO MISSIONE IN CIAD
Le pubblicazioni
RISOLUZIONE DELLA CONFERENZA DI KIGALI 2011

DOSSIER MORATORIA
DOSSIER COMMERCIO LETALE
DICHIARAZIONE FINALE DELLA CONFERENZA DI FREETOWN 2014
Gli obiettivi

L'AUTENTICA STORIA DEL 'TERRORISTA' SERGIO D'ELIA

Acquista il rapporto di Nessuno tocchi Caino

Contributi artistici

Contattaci
Organi Dirigenti
Newsletter
Iscriviti a NTC
Acquista le pubblicazioni
Forum utenti
Scarica l'appello per la moratoria

CALIFORNIA. ESECUZIONI BLOCCATE (FORSE) PER IL RESTO DELL’ANNO

1 giugno 2007: Probabilmente in California le esecuzioni rimarranno bloccate almeno per il resto dell’anno. Almeno così sembrerebbe, stando alle decisioni odierne del giudice Jeremy Fogel, che ha fissato per l’1 e il 2 ottobre le udienze in cui discutere le modifiche alla procedura dell’iniezione letale da lui chieste nei mesi scorsi, e proposte il 15 maggio dall’amministrazione penitenziaria.
Oltre alla data di ottobre, Fogel ha reso chiaro che non emetterà la sua sentenza fino a quando una vertenza collegata non sarà risolta da un giudice della Corte Superiore della Marin County. Quest’altra sentenza, che riguarda l’accusa per l’amministrazione penitenziaria di aver violato il California Administrative Procedure Act per non aver voluto rivelare ad un gruppo giornalistico, il Pacific News Service, i protocolli dell’iniezione letale, non sarà emessa prima di ottobre. Fogel ha poi ricordato che sia contro la sentenza della Marin County che contro la sua saranno certamente presentati ricorsi prima davanti alla Corte d’Appello per il 9° Circuito per poi proseguire fino a davanti alla Corte Suprema degli Stati Uniti, protraendo quindi per diversi altri mesi la moratoria de facto della California, iniziata il 21 febbraio 2006.
La moratoria de facto è iniziata quando il 21 febbraio 2006 l’amministrazione penitenziaria comunicò di non riuscire a trovare un medico anestesista per coordinare l’esecuzione, prevista per quel giorno, di Michael Morales.
La presenza di un medico anestesista, e non di un semplice paramedico come avveniva di solito, era stata una delle modifiche richieste dal giudice Fogel. Da allora una serie di udienze ha esaminato vari aspetti del protocollo di esecuzione, e il giudice Fogel ha di volta in volta giudicato insufficienti le modifiche proposte dall’Amministrazione Penitenziaria. Con una sentenza del 15 dicembre 2006, il giudice Fogel ha dichiarato incostituzionale il metodo di esecuzione della California, in quanto “punizione crudele e inusuale”, esplicitamente vietata dalla Costituzione.
Al centro della contesa sono due problemi: l’uso di personale più qualificato rispetto agli standard precedenti, standard che però è difficile da raggiungere considerata l’obiezione di coscienza che fanno i medici interpellati.
Il secondo problema riguarda la composizione dell’iniezione letale. Il primo dei tre farmaci iniettati durante l’esecuzione è un barbiturico, il sodio tiopentale (nome commerciale: Pentothal). Secondo i ricorsi presentati dai difensori di diversi condannati a morte, l’azione di sedazione del barbiturico non è sufficiente a impedire che il condannato provi panico e soprattutto forti dolori nelle fasi successive dell’esecuzione. L’apparente “normalità” delle esecuzioni, accusano infatti diversi esperti, sarebbe dovuta all’effetto paralizzante del secondo farmaco, il bromuro di curaro (nome commerciale Pavulon), che paralizza i muscoli periferici del condannato, in attesa che faccia effetto il terzo farmaco, il cloruro di potassio, che causa il blocco cardiaco mortale. Nei ricorsi, si sostiene che non vi sia prova che l’effetto paralizzante del secondo farmaco impedisca al condannato di provare un lancinante dolore, ma gli impedisca solo, paralizzando tutti i muscoli, di manifestarne gli effetti. Questo renderebbe l’iniezione letale una “punizione crudele e inusuale”, esplicitamente vietata dalla Costituzione.
Gli esperti dell’Amministrazione Penitenziaria sostengono che le uniche modifiche da apportare sono un migliore dosaggio dei tre farmaci, e un migliore addestramento del personale incaricato dell’esecuzione. (Fonti: Los Angeles Times, 02/06/2007)

Altre news:
MORATORIA. RADICALI: IL PIANO DI COMUNICAZIONE DELLA RAI È INADEGUATO E QUINDI INUTILE
MISSOURI. CORTE D’APPELLO, SI A RIPRESA ESECUZIONI
MORATORIA. CONTINUA L'OCCUPAZIONE DI PARLAMENTARI E DIRIGENTI RADICALI DELLA SEDE RAI DI ROMA
PENA DI MORTE. MANIFESTAZIONE CONCERTO PER LA MORATORIA UNIVERSALE DELLE ESECUZIONI CAPITALI
ITALIA. RADICALI OCCUPANO SEDE RAI DI VIALE MAZZINI
ALBANIA. ENTRA IN VIGORE TREDICESIMO PROTOCOLLO
PENA DI MORTE. AUMENTANO LE ADESIONI DI PARLAMENTARI ALLA MOBILITAZIONE PER LA MORATORIA

[<< Prec] 1 2 3
2021
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
  2020
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2019
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2018
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2017
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
 
2016
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2015
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2014
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2013
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2012
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2011
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
 
2010
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2009
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2008
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2007
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2006
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2005
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
 
2004
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
 
LA VETRINA E IL RETROBOTTEGA DEL NEGOZIO DELL’#ANTIMAFIA
  ITALIA: DA ‘CULLA’ A ‘TOMBA’ DEL DIRITTO?  
  APPELLO AL GOVERNATORE DELLA CALIFORNIA PER JARVIS JAY MASTERS  
  MOZIONE GENERALE DEL 40ESIMO CONGRESSO STRAORDINARIO DEL PARTITO RADICALE NONVIOLENTO, TRANSNAZIONALE E TRANSPARTITO  
  ELISABETTA ZAMPARUTTI CONFERMATA AL CPT PER SECONDO MANDATO  
  NESSUNO TOCCHI CAINO PRESENTA IL VOLUME ‘IL VIAGGIO DELLA SPERANZA’ IL 10 SETTEMBRE A BRINDISI  
news
-
azioni urgenti
-
banca dati
-
campagne
-
chi siamo
-
area utenti
-
privacy e cookies
-
credits